Pillole di futuro

Dalla continua ricerca, dalla voglia di indagare tematiche laterali ma innovative, dalla necessità di confrontarsi quotidianamente con dinamiche sfidanti e lontane dal mainstream, è nata l’esperienza di Pillole di Futuro, un progetto di storytelling a cura di Identity Atlas e Marketing Arena che racconta le “storie speciali di persone normali”.
Nel 2012 sono stata invitata a parlare alla prima edizione. Mi sono innamorata del progetto tanto da entrare a farne parte in maniera attiva per contribuire a farlo diventare un vero e proprio appuntamento itinerante all’insegna dell’innovazione, il progetto è diventato anche uno strumento di scouting per talenti e nuove tendenze.

laura_bortoloni_logo_pillole_futuro
laura_bortoloni_spin_pillole_di_futuro
Pubblicazione "Pillole di futuro / Spin". Committente: Pillole di futuro; studio: Identity Atlas; graphic design: Francesco Lucchiari; direzione artistica: Laura Bortoloni; anno: 2016

Quando è nato, nel 2012, Pillole di Futuro era un progetto che non puntava alle grandi masse ma che voleva indagare fenomeni emergenti tramite la viva voce di chi fa innovazione ogni giorno, magari proprio dietro casa nostra. Il format è nato come un momento di condivisione informale e semplice, in cui persone normali raccontano le loro storie per raccogliere riflessioni su quello che succederà domani, per poi diventare un vero e proprio ciclo di incontri sempre più strutturato ma al cui centro sono sempre rimaste le storie di chi fa innovazione davvero.

Protagonisti di Pillole di Futuro non sono i guru, i nomi altisonanti che attirano pubblico, ma gli innovatori della porta accanto, invitati a prendere parte a incontri itineranti, vivaci e diversi dal solito, incentrati di volta in volta su tematiche differenti.

Il progetto è nato anche per restituire al territorio rodigino un po’ di innovazione e di visione sul futuro. Periodicamente, infatti, il format torna nella città in cui è nato a raccontare storie che parlano di voglia di farcela, indipendentemente dal luogo in cui si sceglie di farlo. In questo modo, negli anni, abbiamo parlato di maker, di nuovo artigianato digitale, di data visualization, di modi per affrontare la crisi, di big data, di errori, di monete virtuali e di sicurezza on line, senza mai fermarci alla superficie o alle visioni mainstream, ma con la voglia di trovare chiavi di lettura diverse dal solito.

Proprio dalle riflessioni scaturite nel corso di un evento, è nata l’idea del documentario interattivo Non Résumé, che racconta gli errori e i percorsi di carriera non lineari.
Oltre a essere co-ideatrice del format, per Pillole di Futuro sono stata coinvolta anche come designer per la creazione del sistema di identità visiva, per la comunicazione dei singoli eventi e per la progettazione dei volumi che raccolgono gli “atti degli incontri”.
Il sistema di identità del format è basato su un logo ogni volta diverso che viene generato in maniera automatica in considerazione del luogo, della data e dell’ora dell’evento. Nello stesso modo vengono generati anche i badge per gli speaker, ma con l’introduzione di un “Fattore Futuro” ogni volta unico che è determinato dall’età di ciascun relatore in rapporto  a quella degli altri.
Negli anni, Pillole di Futuro è stato ospitato anche all’interno di location prestigiose come Banca IFIS a Mestre, H-Farm a Roncade e The Fab a Verona.

laura_bortoloni_spin_pillole_di_futuro03
laura_bortoloni_video_PDF
laura_bortoloni_spin_pillole_di_futuro01
laura_bortoloni_lofaro_pilloledifuturo
Pubblicazione "Pillole di futuro / Lo farò". Committente: Pillole di futuro; studio: Identity Atlas; graphic design: Fabio Maffione; direzione artistica: Laura Bortoloni; anno: 2014
laura_bortoloni_pilloledifuturo
laura_bortoloni_pdf_1010000
Pubblicazione "Pillole di futuro / Uno nessuno centomila". Committente: Pillole di futuro; studio: Identity Atlas; graphic design: Tommaso Zennaro; direzione artistica: Laura Bortoloni; anno: 2015
laura_bortoloni_liquidi
Poster "Pillole di futuro / Liquidi". Committente: Pillole di futuro; studio: Identity Atlas; graphic design: Irene Sgarro; direzione artistica: Laura Bortoloni; anno: 2017
laura_bortoloni_autogol
Pubblicazione "Pillole di futuro / Autogol". Committente: Pillole di futuro; studio: Identity Atlas; graphic design: Matteo Zennaro; direzione artistica: Laura Bortoloni; anno: 2014
laura_bortoloni_pilloledifuturo_evento
foto di A. Verzola